CONSULENZA HOME

 

 

Consulenza Bancaria e Finanziaria.

 

Se intrattenete rapporti di conto corrente affidati, se la banca vi ha revocato i fidi e vi ha intimato un rientro immediato, se siete convinti che nel corso del rapporto sono stati applicati interessi usurari, avviando  una azione di accertamento negativo potete inibire la banca dal compiere azioni nei Vostri confronti, con la possibilità di ridurre o eliminare sensibilmente l’esposizione debitoria.

Per fare ciò avete la possibilità di affidare al nostro studio l’analisi dei vostri rapporti bancari.

Sui conti correnti chiusi da non più di dieci anni, ė possibile avviare una azione di “ripetizione di indebito” che vi consentirà di  recuperare quanto indebitamente la banca vi ha fatto pagare nel corso degli anni, a ritroso, ove possibile e se siete in possesso degli estratti conto, dal 1954.

Ancora oggi riscontriamo che nell’80% dei rapporti di conto corrente analizzati, le banche hanno applicato e continuano ad applicare competenze oltre la soglia massima prevista dalla Legge n°108/1996 in materia di usura.

Non esitate a contattarci per qualsiasi ulteriore informazione.

Lo Studio Professionale Cincotta è formato da professionisti “Senior” in prevalenza ex dirigenti bancari che da oltre 11 anni assistono i Clienti nel contenzioso bancario.

Uno staff di esperti che conosce le procedure e gli abusi contestabili agli Istituti di Credito.

Siamo in grado di intervenire in qualunque fase del contenzioso, stabilendo le procedure necessarie alla tutela degli imprenditori che, a causa delle difficili condizioni finanziarie e di mercato, rischiano di perdere la propria attività ed il proprio patrimonio.

E’ opportuno che il Cliente non intraprenda mai trattative personali, cercando di trovare accordi con gli istituti di credito. Prima di ogni ipotesi di accordo è preferibile analizzare i proprio conti correnti, individuando eventuali irregolarità ricalcolando il saldo effettivo dei rapporti di conto.

In particolare, nel caso in cui la Banca dovesse revocare i  fidi, proponendovi un piano di rientro, dovete evitare di sottoscrivere documenti con i quali riconoscete il vostro debito, (il codice civile, pone a carico della Banca  l’onere di provare che il proprio credito è certo, liquido ed esigibile).

Non accettate mai di convertire e consolidare un debito di conto corrente sottoscrivendo mutuo ipotecario o dei titoli cambiari.

In caso di mancato pagamento Vi trovereste a dover fronteggiare una richiesta di pagamento fondata su titoli esecutivi.

Con nostri consulenti siamo presenti a Milano, Como, Roma, Palermo, Messina, Trapani e Catania.

Assistiamo dal 2008 oltre 5.000 clienti e collaboriamo in Italia con oltre 50 studi legali.

Un nostro Consulente sarà sempre al Vostro fianco per qualunque controversia bancaria.

Il nostro Studio mette a disposizione dei clienti una servizio gratuito di preanalisi documentale che consente ai Clienti di conoscere preliminarmente se esistono le condizioni per avviare una azione di accertamento negativo del credito nei confronti degli istituti bancari con i quali hanno intrattenuto rapporti.

Azione di Accertamento Negativo

Anatocismo, Interessi anatocistici

C.M.S. commissione di massimo scoperto

Centrale Rischi – Black List

Consulenza Telefonica Gratuita

 


Archivi