Volkswagen, storia di una ristrutturazione di successo


Due anni dopo lo scandalo delle emissioni truccate che poteva metterla in ginocchio, la Volkswagen è più forte di prima e ha stanziato 20 miliardi di euro per le auto elettriche…


Tratto da: http://www.ilsole24ore.com/rss/finanza-e-mercati/in-primo-piano.xml, Link: http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-01-20/volkswagen-storia-una-ristrutturazione-successo-165634.shtml?uuid=AEBhx9lD
Autore: Patrick McGee, Link:

Powered by WPeMatico

La crescita degli utenti rallenta. Snapchat licenzierà 24 persone 

Snap​, la società che controlla Snapchat​, licenzierà “almeno due dozzine di persone”. Lo riportano i portali specializzati The Information e Cheddar. Il gruppo guidato da Evan Spiegel ha confermato la notizia. I tagli colpiranno soprattutto il personale che si occupa della produzione di contenuti nelle sedi di New York e Londra.

I licenziamenti sarebbero la risposta di Snap a un calo nella crescita degli utenti, drenati da Facebook e dalla sua controllata Instagram da quando hanno deciso di lanciare le Storie (brevi contenuti, visibili a tempo, identici a quelli ideati da Snapchat). La versione ufficiale della società, però, non parla di tagli ma di una manovra finalizzata a trovare “le persone giuste”. Se i team di New York e Londra si ridurranno, Snap prevede infatti una crescita del personale nella sede centrale di Venice, in California.

I licenziamenti non sono comunque una sorpresa: Snap, sotto la pressione degli azionisti, sta cercando di ridurre i costi (anche perché il fatturato non cresce secondo le previsioni). Lo scorso ottobre, il ceo Spiegel aveva parlato di “un rallentamento” delle assunzioni e di “difficili decisioni” da prendere nel corso del 2018. La strategia di Mark Zuckerberg (“copia chi non riesci a comprare”) sembra quindi aver avuto ragione anche dell’unico social network la cui concorrenza Facebook temeva sul serio.


Tratto da: http://www.agi.it/economia/rss, Link: https://www.agi.it/economia/snapchat_licenziamenti-3390147/news/2018-01-19/
Autore: , Link:

Powered by WPeMatico

diventare ricchi bitcoin

Il rialzo delle criptovalute ha fatto la gioia di alcuni investitori. Ma la febbre da bitcoin e soci sta facendo anche la fortuna dei grandi produttori di chip. Tsmc, società di Taiwan e leader mondiale del settore, ha chiuso il quarto trimestre con una crescita del 10,1% rispetto a quello precedente. La responsabile finanziaria Lora Ho ha spiegato che a spingere i conti sono stati due elementi: “I nuovi prodotti mobile lanciati e la crescente domanda di processori per il mining di criptovalute”.

Come di consueto, gli ultimi mesi dell’anno, grazie alle festività natalizie, sono stati il periodo più proficuo per gli smartphone. Accanto a questa costante, Tsmc sottolinea il crescente peso del mercato delle monete digitali. Per “minarle”, cioè per crearne di nuove, sono necessarie elaborazioni sempre più complesse, serve più capacità di calcolo, più dispositivi in grado di sostenerla e (di conseguenza) più chip.

Anche se la società non ha rivelato dettagli sulle fonti di incassi, si può già certificare quello che era impensabile fino a pochi mesi fa: la domanda di criptovalute è tale da impattare sui conti di un produttore che, nel quarto trimestre, ha registrato un fatturato di 9,21 miliardi di dollari. Un impatto che non dovrebbe essere volatile come il prezzo dei bitcoin: la richiesta di chip per estrarre nuove monete digitali è destinata a rimanere quantomeno stabile.

“Per il primo trimestre 2018 – afferma Ho – ci aspettiamo che continui la forte domanda per il mining di criprovalute, mentre la stagionalità del mercato mobile fa prevedere un calo”.

Quanto pesano i processori utilizzati da chi estrae valuta digitale? Niente dati ufficiali. Ma le stime per il trimestre in corso forniscono un indizio: Tsmc prevede di chiuderlo con un fatturato compreso tra gli 8,4 e gli 8,5 miliardi di dollari. Una flessione contenuta rispetto al trimestre d’oro per la vendita degli smartphone e probabilmente ammortizzata dai chip per le criptovalute: il mining non ha “stagionalità”. 


Tratto da: http://www.agi.it/economia/rss, Link: https://www.agi.it/economia/diventare_ricchi_bitcoin-3390158/news/2018-01-20/
Autore: , Link:

Powered by WPeMatico

Canale diretto e più garanzie per le imprese


Far arrivare più credito alle aziende, specie alle pmi, per aumentare gli investimenti. E contemporeneamente fare cultura d’impresa per avvicinare il sistema industriale a strumenti…


Tratto da: http://www.ilsole24ore.com/rss/finanza-e-mercati/in-primo-piano.xml, Link: http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-01-20/canale-diretto-e-piu-garanzie-le-imprese-104738.shtml?uuid=AENuXZlD
Autore: Nicoletta Picchio, Link:

Powered by WPeMatico

Italia record per i fondi Bei nel 2017


C’è anche l’impegno italiano sul piano Juncker alla base del record italiano nei finanziamenti Bei realizzato nel 2017. …


Tratto da: http://www.ilsole24ore.com/rss/finanza-e-mercati/in-primo-piano.xml, Link: http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-01-20/italia-record-i-fondi-bei-2017-103448.shtml?uuid=AEpbJmlD
Autore: Gianni Trovati, Link:

Powered by WPeMatico

Tornano i mutui suprime: li gestirà la blockchain (quella dei Bitcoin)


Un consorzio di grandi banche (tra cui Credit Suisse e Wells Fargo) è pronta a utilizzare la tecnologia delle criptovalute per cartolarizzare i prestiti immobiliari trasformandoli in obbligazioni, come prima della crisi del 2008. Ecco come funzioneranno i “mutui del futuro”…


Tratto da: http://www.ilsole24ore.com/rss/finanza-e-mercati/in-primo-piano.xml, Link: http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-01-19/tornano-mutui-suprime-li-gestira-blockchain-quella-bitcoin-171136.shtml?uuid=AEKm6klD
Autore: Enrico Marro, Link:

Powered by WPeMatico

Il dopo-Draghi e i dubbi su Weidmann


Ai tedeschi, già dominanti in posizioni chiave, spetterebbe la presidenza della Banca centrale europea…


Tratto da: http://www.ilsole24ore.com/rss/finanza-e-mercati/in-primo-piano.xml, Link: http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-01-19/il-dopo-draghi-e-dubbi-weidmann-213205.shtml?uuid=AEFuznlD
Autore: Isabella Bufacchi, Link:

Powered by WPeMatico

Popolare di Vicenza, partono i sequestri anche per Zonin


Mentre è di recente memoria l’interrogatorio di Gianni Zonin davanti alla Commissione parlamentare sulle banche – solo poche settimane fa – in cui l’ex banchiere, ventennale presidente…


Tratto da: http://www.ilsole24ore.com/rss/finanza-e-mercati/in-primo-piano.xml, Link: http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-01-20/popolare-vicenza-partono-sequestri-anche-zonin-081210.shtml?uuid=AE1Hx3lD
Autore: , Link:

Powered by WPeMatico

Sfida Edizione-Astorg per Guala


È diventato un testa a testa quello per il gruppo Guala Closures, multinazionale con sede a Spinetta Marengo in Piemonte in provincia di Alessandria, leader globale nella produzione di…


Tratto da: http://www.ilsole24ore.com/rss/finanza-e-mercati/in-primo-piano.xml, Link: http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-01-20/sfida-edizione-astorg-guala-081203.shtml?uuid=AEpDx3lD
Autore: , Link:

Powered by WPeMatico

Abertis, Atlantia verso un rilancio cash


Atlantia manda un messaggio chiaro al mercato: la compagnia è pronta al rilancio su Abertis e intende dotarsi di tutti gli strumenti necessari per condurre la partita fino al fischio…


Tratto da: http://www.ilsole24ore.com/rss/finanza-e-mercati/in-primo-piano.xml, Link: http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-01-20/abertis-atlantia-un-rilancio-cash-081131.shtml?uuid=AEd9w3lD
Autore: , Link:

Powered by WPeMatico